Torre de' Busi

Il Comune di Torre de' Busi è il più esteso di tutta la Valle San Martino e una serie di nuclei ben distinti gli uni dagli altri.

Più a valle, dove il trova il torrente Sonna, si incontrano San Michele (con l'importante plesso omonimo), Contrada, Ca' Martinone e Casarola (dove si trovano i resti del quattrocentesco "Castello Fracassetti"). Nella parte occidentale vi sono i nuclei di Favirano (con la splendida chiesetta affrescata di San Defendente), Roncagli e San Gottardo.
Salendo di quota i borghi di montagna regalano scorci e panorami davvero unici: San Marco, Sogno, Ca' Zanelli, Coldara e infine Valcava (a 1250 metre s.l.m. è la località più alta dell'intera Valle San Martino), un tempo rinomata località sciistica che era collegata con il fondo valle da una funivia, di cui oggi rimangono solo alcuni piloni. Fu il primo impianto ad essere realizzato in tutta la Lombardia e il secondo d'Italia.
La funivia su realizzata nel 1928 dall'Ing. Luis Zuegg e per alcuni decenni contribuì allo sviluppo turistico del circondario.
Negli anni ‘70 venne completata la strada carrozzabile Torre de’ Busi - Valcava e il 4 gennaio 1974 la funivia divenne di proprietà comunale, per cessare definitivamente l’attività nel marzo 1977. L'anno successivo il Consiglio comunale di Torre de’ Busi deliberò à lo smantellamento dell’impianto, ponendo così termine alla storia della prima funivia lombarda.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.